Visita Taormina, “la perla del Mediterraneo”

Una bellezza senza tempo che affascina il mondo intero

Uno dei centri più conosciuti e rinomati e tappa imperdibile è sicuramente Taormina. In relativamente poco spazio, se così vogliamo dire, Taormina ha un immenso patrimonio archeologico e culturale. Oltre ad essere una cittadina elegante e raffinata, Taormina colpisce per la sua posizione privilegiata su una scogliera a picco sul mare da cui si possono ammirare le spiagge e il panorama mozzafiato.

I suoi vicoli sono pittoreschi ed è un vero piacere passeggiare per i vicoli caratteristici dove il tempo sembra essersi fermato. Ampia la scelta di ristoranti e bar dove poter gustare piatti tipici siciliani o rinfrescarsi con un’originale “Granita”. Proprio per la sua bellezza e unicità Taormina è stata scelta anche come set per vari film di registi internazionali come ad esempio “Le grand bleu” di Luc Besson, “Il piccolo diavolo” (orig. Il Piccolo Diavolo) di Roberto Benigni, ” Il padrino-parte III “; di Francis Ford Coppola e “The Goddess of Love” di Woody Allen per citarne alcuni.

Greci, Romani e Arabi; Una miscela che resiste ancora oggi

Taormina è un concentrato di bellezze artistiche e storiche da non perdere. Fondata nel 358 a.C. dai Greci, Taormina fa parte delle più antiche colonie greche della Sicilia. A questo periodo risale infatti il monumento più importante della città, ovvero il “Teatro Antico”. Approfittando della posizione collinare, il teatro offre una magnifica vista della costa ionica siciliana fino alla Calabria e al monte Etna con la sua vetta sullo sfondo.

Successivamente la città passò sotto la dominazione dei Romani che la elessero capitale della Sicilia Orientale e quindi di importanza strategica per l’Impero Romano d’Oriente fino all’arrivo della dominazione araba che durò dal 902 al 1079. Successivamente ci fu il dominio di i Normanni e gli Spagnoli.

Eventi, concerti e tanta storia da scoprire

Uno dei motivi principali è sicuramente il Teatro Greco, i romani erano soliti organizzare spettacoli estivi come i giochi dei gladiatori. Oggi, data la sua straordinaria e suggestiva location, ospita numerosi eventi e concerti. Da “Corso Umberto” la via principale, dove ci si può fermare in uno dei tanti bar o fare shopping esclusivo si raggiunge “Piazza Vittorio Emanuele” dove si può visitare il Museo delle Arti e Tradizioni Siciliane. Raggiungendo la chiesa di “San Nicola” edificata nel 1400 si incontra “Piazza Duomo”, luogo di ritrovo di Taormina dove si trova anche la bellissima fontana barocca.

Una menzione speciale va alla suggestiva “Villa Comunale” di Taormina, rimarrete incantati dai colori e dal bellissimo panorama che questo luogo vi regalerà. Lady Florence Trevelyan Cacciola, nobildonna scozzese appassionata di botanica, la fece costruire appositamente intorno al 1884 piantando piante e fiori provenienti da tutto il mondo.

Cosa aspetti a visitare questa perla del Mediterraneo?